Ritorno al passato Giovedì: Quando Marilyn Monroe s mamma era la bomba

Questa storia è apparsa per la prima volta nel numero del 22 maggio della rivista The Hollywood Reporter. Per ricevere la rivista, clicca qui per iscriverti.

Per Marilyn Monroe, il 1952 fu un anno che cambiò la sua carriera. A 26, dopo una serie di film di serie B, ha finalmente ottenuto un ruolo in primo piano in Monkey Business Howard Hawks’. THR la descrisse come una ” delizia per diversi motivi solo uno dei quali è un ritratto commedia lucido.”Ma quello stesso anno ha anche portato una rivelazione che ha scosso l’immagine di Monroe come una bomba bionda felice. Aveva detto alla stampa che era un orfano cresciuto in case famiglia e che non aveva mai conosciuto i suoi genitori. (Ciò ha portato a cinque donne che affermano di essere sua madre. Tuttavia, un giornalista di Hearst ha rivelato che sua madre, Gladys Pearl Baker (nata Monroe), una tagliatrice di film della RKO che aveva avuto “un esaurimento nervoso”, viveva in un ospedale psichiatrico statale a Norwalk, in California. Infatti, anche se Gladys era stato dentro e fuori di ospedali psichiatrici con disturbo bipolare, da allora aveva iniziato a lavorare in una casa di cura Eagle Rock.

Dice J. Randy Taraborrelli, che ha scritto The Secret Life of Marilyn Monroe, su cui si basa una miniserie di Lifetime (in anteprima il 30 maggio): “La povera donna stava dicendo alla gente che era la madre di Marilyn Monroe, e nessuno le credeva. Nel corso degli anni, i due di loro hanno lentamente sviluppare un rapporto.”Monroe aveva 36 anni quando si suicidò nel 1962; nel suo testamento lasciò a sua madre 5 5.000 all’anno da un fondo fiduciario di $100.000. Gladys ha vissuto principalmente in Florida fino alla sua morte a 82 anni nel 1984.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.