The Fundamentals of Oil & Gas Hedging-Futures

Questo articolo è il primo di una serie in cui esploreremo le strategie più comuni utilizzate dai produttori di petrolio e gas per coprire la loro esposizione ai prezzi del greggio, del gas naturale e del NGL.

Nei mercati dell’energia ci sono sei contratti futures sull’energia primaria, quattro dei quali sono negoziati sul New York Mercantile Exchange (NYMEX): Petrolio greggio WTI, Henry Hub gas naturale, NY Harbor ultra-low sulfur diesel (ex olio da riscaldamento) e RBOB benzina e due dei quali sono scambiati sul IntercontinentalExchange (ICE): Brent greggio e gasolio.

Un contratto futures dà all’acquirente del contratto, il diritto e l’obbligo, di acquistare la merce sottostante al prezzo al quale acquista il contratto futures. D’altra parte, un contratto futures dà al venditore del contratto, il diritto e l’obbligo, di vendere la merce sottostante al prezzo al quale vende il contratto futures. Tuttavia, in pratica, pochissimi contratti futures su materie prime in realtà si traducono in consegna, la maggior parte sono utilizzati per la copertura e vengono venduti o riacquistati prima della scadenza.

Quindi, come può un produttore di petrolio e gas utilizzare contratti futures per coprire la propria esposizione ai prezzi volatili del petrolio e del gas? Ad esempio, supponiamo che tu sia un produttore di petrolio greggio che vuole coprire il prezzo della tua futura produzione di petrolio greggio. Per semplicità, supponiamo che tu stia cercando di coprire (“fissando” o “bloccando” il prezzo) la tua produzione di petrolio greggio di ottobre. Per coprire questa produzione con i futures, potresti vendere (a breve) un contratto future sul petrolio greggio di novembre.

Venderesti il contratto futures di novembre, piuttosto che il contratto futures di ottobre, perché il contratto futures di novembre scade durante il mese di produzione di ottobre. Tuttavia, il contratto futures di novembre scadrà durante la metà del mese di produzione di ottobre, quindi per coprire correttamente la produzione di ottobre è probabile utilizzare una combinazione di contratti futures di novembre e dicembre. Questa complessità, nota come “rischio di base del calendario” in gergo commerciale, è la ragione per cui molti produttori di petrolio e gas si coprono con swap piuttosto che con futures. Affronteremo il rischio di base del calendario in modo più approfondito in un altro post in un futuro non troppo lontano.

Se avessi venduto questi futures in base al prezzo di chiusura dei future sul greggio WTI di novembre ieri, avresti coperto la tua produzione di ottobre a circa $46.93 / BBL.

Supponiamo ora che sia il 20 ottobre, data di scadenza del contratto future sul greggio WTI di novembre. Poiché non si desidera effettuare la consegna del contratto futures, si riacquista il contratto futures di novembre al prezzo di mercato prevalente per chiudere la propria posizione.

Per confrontare come funzionerà la tua strategia se il contratto future sul petrolio greggio di novembre si deposita a prezzi sia superiori che inferiori al tuo prezzo di $46.93, esaminiamo i seguenti due scenari.

Nel primo scenario, supponiamo che il prezzo di mercato prevalente, al quale si riacquista il contratto future sul greggio WTI di novembre, sia $60/BBL, che è higher 13.07 / BBL superiore al prezzo al quale si è venduto il contratto future. In questo scenario, riceverai circa $60 / BBL per la tua produzione di petrolio greggio di ottobre. Tuttavia, le tue entrate nette sarebbero 4 46.93, il prezzo al quale hai originariamente venduto il contratto futures, escludendo il differenziale di base, le spese di raccolta e trasporto, ecc. Questo perché si incorrerebbe in una perdita di $13.07 / BBL ($60.00 – $46.93 = $13.07) sul contratto futures.

Nel secondo scenario, supponiamo che il prezzo di mercato prevalente, al quale si riacquista il contratto future sul greggio WTI di novembre, sia $35/BBL, che è lower 11.93 / BBL inferiore al prezzo al quale si è venduto il contratto future. In questo scenario, riceverai circa $35 / BBL per la tua produzione di petrolio greggio di ottobre. Tuttavia, simile al vostro reddito netto sarebbe $46.93 / BBL, ancora una volta escludendo il differenziale di base, raccolta e spese di trasporto. Questo perché si incorrerebbe in un guadagno di $11.93 / BBL ($46.93 – $35.00 = $11.93) sul contratto futures.

Mentre ci sono numerose variabili che devono essere considerati prima di coprire il vostro petrolio greggio, gas naturale o NGL produzione, con i future, la metodologia di base è piuttosto semplice: se sei un produttore di petrolio e gas e di bisogno o vuole coprire l’esposizione al petrolio greggio, gas naturale o NGL prezzi, è possibile farlo con la vendita (short) un contratto futures.

Ultimo ma non meno importante, mentre questo esempio ha affrontato come un produttore di petrolio greggio può coprire con futures, si possono impiegare metodologie simili per coprire la produzione di altre materie prime pure.

Questo post è il primo di una serie sulla copertura della produzione di petrolio greggio e gas naturale. I post successivi possono essere visualizzati tramite i seguenti link:

Fondamenti di Olio & Gas di Copertura – Swap

Fondamenti di Olio & Gas di Copertura – Opzioni Put

Fondamenti di Olio & Gas di Copertura – a Costo zero Collari

Nota dell’Editore: Il post è stato originariamente pubblicato nel mese di febbraio 2013 ed è stato recentemente aggiornato per meglio riflettere le attuali condizioni di mercato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.